Telefonia, l’assenza del 4G favorisce lo spopolamento dei piccoli comuni?

Nel mondo contemporaneo avere sempre a propria disposizione una connessione internet performante fa la differenza. Ne consegue come sia difficile, se non impossibile, pensare di lavorare vivendo in zone d’Italia che ancora non sono raggiunte dal segnale di telefonia mobile o Wi-Fi. Per quanto la copertura a livello nazionale negli ultimi anni abbia fatto enormi passi da gigante, purtroppo esistono ancora zone dove è possibile vedere sul display del proprio smartphone la dicitura “rete non disponibile”.

Incentivi fotovoltaico 2022: tutti i bonus per installare i pannelli solari

Con l’aumento dei prezzi dell’energia elettrica, attenuati solo parzialmente dal bonus sociale esteso a una platea più ampia, sono sempre di più le famiglie che stanno pensando di installare i pannelli solari o fotovoltaici nella propria abitazione.
Tanto più che il governo mette a disposizione importanti incentivi fiscali e bonus 2022, che permettono di rientrare della spesa in tempi più brevi.

Le più grandi economie del mondo, dimensionate dal PIL (1970-2020)

Il PIL globale è cresciuto in modo massiccio negli ultimi 50 anni, ma non tutti i paesi hanno sperimentato questa crescita economica allo stesso modo. Nel 1970, il PIL nominale mondiale era di soli 3,4 trilioni di dollari. Avanti veloce di qualche decennio e aveva raggiunto $ 85,3 trilioni entro il 2020. E grazie a dinamiche mutevoli, come l’industrializzazione e l’ascesa e la caduta di regimi politici, le maggiori economie del mondo che guidano questa crescita globale sono cambiate nel tempo .Questa presentazione utilizza la grafica di Ruben Berge Mathisen mostrano la distribuzione del PIL globale tra i paesi nel 1970, 1995 e 2020.

Il consumo di litio è quasi quadruplicato dal 2010

Il litio è ben noto come una delle chiavi materiali dietro le batterie agli ioni di litio che alimentano dispositivi elettronici, veicoli elettrici e tecnologie di accumulo di energia. A causa del suo ruolo nelle tecnologie energetiche pulite, la domanda di litio non solo è aumentata, ma si è trasformata. Da utilizzata principalmente per la ceramica, la domanda di batterie ha preso il sopravvento sul consumo globale di litio e ha portato a un aumento di quasi quattro volte dal 2010.

Come si sentono le persone in tutto il mondo riguardo alle loro prospettive economiche

Ogni anno, il Barometro della fiducia di Edelman report aiuta a misurare il livello di fiducia che le persone ripongono nei vari sistemi di potere. Il rapporto è anche uno strumento utile per valutare l’umore generale nei paesi di tutto il mondo e quando si tratta di come le persone nelle economie sviluppate si sentono riguardo al prossimo futuro, c’è una risposta molto chiara: pessimista. In effetti, l’ottimismo sulle prospettive economiche degli intervistati è diminuito nella maggior parte dei paesi intervistati. Ecco uno sguardo completo a quanti intervistati in 28 paesi ritengono che loro e le loro famiglie andranno meglio nei prossimi cinque anni. O, in parole povere, quale percentuale di persone è ottimista sulla propria situazione economica?

La libertà economica in tutto il mondo

Come definiresti la libertà economica di un paese? I capisaldi della libertà economica per la maggior parte delle misure sono la scelta personale, lo scambio volontario, l’indipendenza a competere nei mercati e la sicurezza della persona e della proprietà privata. In poche parole, si tratta della qualità delle istituzioni politiche ed economiche nei paesi. Sulla base del Indice di libertà economica dall’Heritage Organization, abbiamo mappato la libertà economica di 178 paesi in tutto il mondo.

Quante persone vivono oggi in una democrazia politica?

I governi sono di tutte le forme e dimensioni, ma alla fine possono essere divisi in due grandi categorie: democrazie e autocrazie. Utilizzando il sistema di classificazione dei regimi del mondo sviluppato dagli scienziati politici Anna Lührmann, Marcus Tannenberg e Staffan Lindberg e i dati di V-Dem , si stima che 2,3 miliardi di persone, circa il 29% della popolazione mondiale, vivessero in una democrazia nel 2021.Al contrario, il 71% delle persone viveva sotto quello che può essere considerato un regime autocratico. In effetti, il numero di persone che si ritiene vivano sotto un tipo di autocrazia è il totale più alto degli ultimi tre decenni. Per vedere come questa divisione è cambiata nel tempo, il grafico di Our World in Data , che utilizza i dati delle fonti sopra menzionate, evidenzia quante persone hanno vissuto sotto le democrazie politiche rispetto alle autocrazie dal 18° secolo.

La storia delle transizioni energetiche

Negli ultimi 200 anni, il modo in cui abbiamo ottenuto la nostra energia è cambiato drasticamente. Questi cambiamenti sono stati guidati dalle innovazioni come il motore a vapore, le lampade a olio, i motori a combustione interna e l’uso su larga scala dell’elettricità. Il passaggio da un’economia globale prevalentemente agraria a un’economia industriale ha richiesto nuove fonti per fornire input energetici più efficienti. L’attuale transizione energetica è alimentata dalla consapevolezza che evitare gli effetti catastrofici del cambiamento climatico richiede una riduzione delle emissioni di gas serra. Questa infografica fornisce un contesto storico per il continuo allontanamento dai combustibili fossili utilizzando dati da Our World in Data e dallo scienziato Vaclav Smil.

Da Amazon a Zoom: cosa succede in un minuto di Internet nel 2021?

Nella nostra vita di tutti i giorni, non può succedere molto in un minuto. Ma quando si misura la profondità dell’attività su Internet che si verifica tutta in una volta, può essere straordinario. Oggi, circa cinque miliardi di utenti Internet esistono in tutto il mondo. Questa infografica annuale da Domo · cattura la quantità di attività in corso in un dato minuto e la quantità di dati generati dagli utenti. Per usare un eufemismo, c’è molto.

Una guida visiva agli Stati membri dell’Europa

Con il recente tentativo dell’Ucraina di aderire all’Unione europea (UE), lo status attuale degli Stati membri dell’Europa è tornato nella mischia. Gli Stati membri europei sono paesi principalmente in Europa, e tre al di fuori, che fanno parte di uno o più dei quattro principali gruppi di trattati, vale a dire l’Unione europea (UE), la NATO, Schengen e l’eurozona. Ognuna di queste istituzioni governa un aspetto diverso delle infrastrutture della regione. Diamo un’occhiata a ciascuno di essi.